Ortodonzia nel bambino – Gli obiettivi

Nel bambino, l’obiettivo è quello di prevenire e risolvere: le abitudini alimentari scorrette (consumo eccessivo di cibi e bevande acide o zuccherate, biberon con bevande zuccherate, etc.); l’igiene domiciliare e la fluoroprofilassi inadeguate, le abitudini viziate (respirazione orale, suzione del ciuccio o del dito, postura linguale bassa, deglutizione infantile, etc.); le malocclusioni che necessitano di una terapia precoce per la loro influenza sullo sviluppo del volto, sulla masticazione, sulla pronuncia e sulle relazioni sociali (palato stretto, morso incrociato posteriore, morso inverso anteriore, morso aperto, sporgenza degli incisivi superiori con il rischio che si fratturino in caso di trauma). Tutte queste problematiche, inevitabilmente condizionano le relazioni sociali, l’apprendimento, la crescita e lo sviluppo del piccolo paziente. La risoluzione di queste problematiche migliora la salute ed il benessere psico-fisico del bambino. E’ importante ricordare che la terapia cosiddetta intercettiva (preventiva) eseguita in età infantile ha l’obiettivo di migliorare la condizione presente, ma non esclude la necessità di dover intervenire di nuovo in dentizione permanente per eseguire ad esempio l’allineamento dentale.